Vico Equense, inaugurazione del ritratto scultoreo di Antonio Asturi

Vico Equense – Si terrà oggi pomeriggio, venerdì 11 settembre , alle ore 18.30 presso il MAAAM (Museo Aperto Antonio Asturi) in piazzale Giancarlo Siani, l’inaugurazione del ritratto scultoreo di Antonio Asturi, realizzato dallo scultore Domenico Paduano, donato al Comune di Vico Equense. Dopo i saluti del Sindaco, Andrea Buonocore e del dottor Dino Paduano, figlio dell’artista autore dell’opera, interverranno l’ex dirigente della Soprintendenza Beni storico artistici di Napoli, Ida Maietta, lo storico e biografo Michele Pizzella e la Dirigente del Liceo Classico Publio Virgilio Marone di Meta  Immacolata Arpino. 

Il Museo Aperto Antonio Asturi è un’installazione permanente di un percorso museale diffuso, sviluppato tra vari livelli, all’interno della casa comunale di Vico Equense, inaugurato il 20 maggio 2016 a trent’anni dalla morte del pittore. Vi si possono ammirare circa 40 opere dell’artista donate dagli eredi, un percorso che ha l’obiettivo di avvicinare l’arte a tutta la popolazione e soprattutto di far conoscere l’artista nato a Vico Equense nel 1904.

La donazione del ritratto scultoreo del maestro Antonio Asturi alla città di Vico Equense, è un evento di grande crescita culturale per la comunità. L’opera è dello scultore Domenico Paduano, originario di Pompei ma legato alla penisola sorrentina e al “collega” Asturi in quanto entrambi testimoni di un momento di grande creatività del mondo intellettuale napoletano del secondo dopoguerra. Suo è anche un busto di Eduardo De Filippo conservato al Museo di San Martino a Napoli.

L’evento si terrà nel rispetto della distanza e delle misure stabilite per garantire la sicurezza sanitaria.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *