Eav: uno spettacolo indecente – La Denuncia di Sinistra Italiana

Nonostante la zona rossa, i trasporti Eav sono al palo, i pendolari vengono ancora una volta bistrattati.

Da lunedì, il giorno dopo che la Campania è stata dichiarata zona rossa, con scelte aziendali, non concordate con lavoratori e sindacati, Eav ha deciso ti tagliare corse. Tante corse. La Circumvesuviana, già di per sé precaria, con tagli di intere linee sta provocando, di fatto, la sospensione del servizio di trasporto pubblico. C’è un interruzione di un servizio pubblico essenziale che sta arrecando non pochi danni ai pendolari che utilizzano i treni per andare a lavoro. Vergogna. Uno spettacolo indecoroso e indecente. Motivo? I mancati introiti della bigliettazione! E gli abbonamenti fatti dagli utenti? Gli impegni contrattuali presi? Sa l’Eav che ci sono tutti i presupposti per una class action che potrebbe penalizzare due volte i cittadini costretti a pagare un disservizio e i costi dello stesso a causa di scelte bizzarre?

E il Presidente della Regione, dal bunker del Genio Civile di Salerno, che lo sa o è preso ancora dalla narrazione miracolosa? Terrà per sé anche questa delega come ha fatto per la sanità? E il Consiglio Regionale? C’è? I Consiglieri hanno compreso che sono stati eletti? Basta chiacchiere, dopo 5 anni di governo è giunto il momento di affrontare i nodi che lasciano al palo la nostra Regione. Sanità e trasporti sono priorità, sono vitali e non possono più essere trattate in questo modo.

Il Coordinamento regionale Sinistra Italiana Campania

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *