Rientro a scuola: ingressi sfasati e aree di sosta per studenti

Si è tenuto oggi un incontro ricognitivo e operativo con la Prefettura in vista della riapertura delle scuole secondarie di secondo grado, prevista per il prossimo 1 febbraio. L’obiettivo consiste nel pianificare l’ingresso e l’uscita degli studenti dai plessi scolastici al fine di evitare possibili assembramenti e garantire il rispetto delle norme anti-Covid. Sono intervenuti il sindaco Gaetano Cimmino, gli assessori Diana Carosella e Gianpaolo Scafarto, i dirigenti scolastici, il comandante della polizia municipale Antonio Vecchione, la Protezione Civile comunale, i rappresentanti di Eav e Ascom di Castellammare di Stabia.

Si è convenuto di acquisire ogni elemento utile al fine di attuare al meglio le disposizioni prefettizie e sono stati valutati diversi accorgimenti per metterle in atto. In particolare, si è ritenuto fondamentale il rispetto dello sfasamento degli orari di ingresso e di uscita delle varie classi, distanziati perlomeno di un’ora e mezza, così come concordato nel corso dei precedenti incontri con la Prefettura. Si è anche discusso, di conseguenza, dell’opportunità di prevedere l’apertura alle 11 degli esercizi commerciali non di prima necessità, per evitare affollamenti negli orari di accesso alle scuole. Si valuterà, infine, la possibilità di riservare, nelle adiacenze delle strutture scolastiche, alcune aree di sosta per i motocicli, di cui si potranno servire gli studenti per recarsi nei plessi scolastici.

avatar

Antonio Di Martino

Nato a Castellammare di Stabia. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania, dal 2015 inizio il mio percorso di collaborazione con diverse testate giornalistiche e radiofoniche. Dal 2019 sono direttore di ZonaCalcio.net e dal 2020 collaboro con StabiaPost.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *