Domenica, in Villa Comunale, raccolta di firme per la legge sulla Patrimoniale

L’1% della popolazione possiede il 25% della ricchezza complessiva, mentre il 60% più povero si deve accontentare del 15%.

Da questo dato analitico parte la raccolta firme per una legge di iniziativa popolare per istituire un’imposta ordinaria sostitutiva per i grandi patrimoni. Comunemente detta “patrimoniale”, firme che a Castellammare saranno raccolte domenica 19 settembre a partire dalle ore 9.30 presso la cassarmonica in villa comunale.

Inoltre, i progressisti stabiesi, non possono sottacere quanto sta accadendo ai danni della collettività in conseguenza degli aumenti del 40% delle utenze di luce e gas. Un fatto gravissimo, che segue di pochi mesi il precedente aumento del 20% nel trimestre giugno/agosto. Con grave colpa di governo e parlamento che restano inermi se non fautori di tali aumenti che rendono di fatto il nostro stato né conservatore, né di sinistra ma uno “stato violento”. Che colpisce i deboli, classe operaia, impiegatizia e artigiani.

Invitiamo sin da subito le famiglie a rivolgersi alle associazioni dei consumatori per una corretta lettura delle bollette ed valutare eventuali possibili ricorsi tramite una class action contro tali aumenti.

Unitamente alla raccolta firme per la patrimoniale saranno raccolte anche le firme per il referendum sulla eutanasia legale per “esere liberi, fino alla fine”.

Invitiamo la cittadinanza tutta a recarsi presso i nostro presidio al fine di sottoscrivere la petizione che più aderisce alla propria sensibilità individuale, poichè “la vera ricchezza è il futuro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *