Terra, aspettami! Il felice ritorno al futuro

 

Terra, aspettami! Il felice ritorno al futuro: Una moderna storia ecologista

Terra, aspettami! Il felice ritorno al futuro è il nuovo libro scritto a quattro mani da Daniela Pastore e Tonino Scala, Gutenberg edizioni. 

Una moderna storia ecologista che ha per protagonista una famiglia di Milano che decide di cambiare vita e di trasferirsi in Cilento.

La pandemia gli ha insegnato che la vita frenetica della metropoli non è vita. Bisogna ritornare al passato per avere futuro!

La casa paterna e la comunità che avevano lasciato per garantirsi un futuro roseo diventano la loro nuova ancora di salvezza per ricominciare a vivere. Il Cilento, terra fertile ed accogliente, patria della Dieta Mediterranea e Patrimonio dell’Umanità è il posto giusto dove far crescere Mary, adolescente tutta iphone e skate, alla quale i genitori vogliono trasmettere dei nuovi valori. Imparerà che nei paesi esistono ancora le relazioni umane forti e vere, le bellezze naturali e paesaggistiche che riempiono il cuore, la cucina sana e di tradizione, la lentezza che ti porta ad apprezzare le piccole cose.

Durante il viaggio in suv, papà Aniello ingegnere informatico che sogna di ritornare a lavorare la terra e mamma Claudia insegnante decisa a condurre una vita ecosostenibile cercano di spiegare alla loro figlia i vantaggi di questa scelta. Ma a Mary sembra tutto molto fumoso, come la nebbia di Milano, finché una volta arrivati si accorgerà di quanto avessero ragione i suoi genitori. All’inizio vedeva solo alberi, poi si accorse delle radici, di quelle “rareche”d’ulivo che simbolicamente rappresentano il nostro radicamento nella terra d’origine che ci sa accoglie, ci restituisce il nostro passato, di cui abbiamo bisogno per costruire il nostro futuro.

La prefazione è del Presidente dell’Ente Parco del Cilento e Vallo di Diano, Tommaso Pellegrino che ha accolto con entusiasmo l’uscita di questo libro dedicato al Cilento, terra che ha tanto da raccontare. Ma che sa anche ascoltare. Terra, aspettami è una invocazione che arriva direttamente al cuore.  

 

Daniela Pastore – 46 primavere, mamma stanca, ma strafelice, di tre gemelli. Nel tempo che le rimane si occupa di comunicazione ed editoria. Collabora con testate giornalistiche e gestisce Lavanda e Merletti Maison de charme B&B. Poco social e molto carta e penna ama perdersi nei suoi pensieri da cui escono spesso idee e progetti da realizzare da sola o insieme a suo marito Andrea o ad altre persone con cui è in sintonia. Ama la vita slow in tutte le sue forme e vive tra Salerno e Montoro, un po’ mare e città, un po’ campagna e cantuccio. Quando può, scappa in Cilento di cui adora l’acqua, l’aria, la terra, il fuoco. Ultimamente ha curato Incanto di Natale, ed. Gutenberg e ha scritto Fiabe della tradizione orale campana con Tonino Scala durante il lockdown di marzo 2020.

Tonino Scala (Krefeld – Germania 1974) è scrittore, sceneggiatore, giornalista pubblicista e politico. È sposato, ha due figli, scrive per non andare in analisi. Ha collaborato e collabora con molte testate giornalistiche, ha fondato Sinistra e Mezzogiorno, già Presidente della Commissione Speciale Regionale Anticamorra, è autore di diversi saggi, romanzi e libri di narrativa per ragazzi. Da Felicissime Condoglianze è stato tratto un lungometraggio con la presenza di Sandra Milo. Il suo ultimo romanzo, Ed è subito sera, la storia di Dario Scherillo vittima innocente di camorra, è diventato un film di cui è sceneggiatore che vede Franco Nero tra i protagonisti. Scrive narrative scolastiche e libri per bambini, “Samir, il Postino Tunisino” ha vinto il premio Candelaio per l’infanzia nel 2018. Con Daniela Pastore ha scritto durante il Lockdown Fiabe della tradizione orale campana – Storie antiche, antichi Sentimenti.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *