Castellammare, parte “Via Gesù 29” la serie web girata in quarantena

Tra il burocratese oscuro dei millemila decreti del Presidente del Consiglio, e i dubbi su quando siamo diventati quel Sacro Campano Impero dai cui confini non si sa se e quando potremo essere liberati, una sola certezza pervade e unisce il paese da nord a sud: ‘a cannetina ha ‘dda vulà! (la candeggina deve volare! Per gli oriundi)

Partendo da questo assioma, la compagnia Alégria ha deciso di dar anch’essa voce e immagini ai tanti volti di questa quarantena allungata e forzata che inevitabilmente cambierà, non si sa se in bene o in meglio, le nostre vite, tanto che sono in tanti a parlare già di a.C19 e p.C19.

L’idea nasce, in questo caso, già a gennaio. Sulla scia del successo de “Il Povero Piero“, portato in scena in 4 date tra gennaio e febbraio, la compagnia ha continuato ad essere presente, nel web e sui social, anche con una pagina dedicata che conta molti seguaci, ed avendo scelto come luogo di incontro per le prove, ed altre sorprese che non possono svelare, una sede nel centro storico di Castellammare di Stabia, in via Gesù per l’esattezza, hanno immaginato proprio lì una serie web che raccontasse la vita di condominio con tutti i suoi annessi e connessi.

L’occasione per anticipare la programmazione della serie e testarla con una puntata 0 è stata inevitabilmente concessa dalla situazione di clausura forzata a causa dell’emergenza sanitaria ancora in corso. Un’esperienza che ci sta accomunando tutti indiscriminatamente e che, proprio nei condomini, vede, molto spesso, il formarsi di un vero e proprio microcosmo di storie ed aneddoti che nascono, crescono, si moltiplicano e si modificano loro malgrado. A tutto ciò è stato aggiunto un elemento che, secondo i più accreditati e rispettabili luoghi comuni, viene associato alla napoletanità e cioè “l’inciucio”.

Se vi siete mai chiesti come vive la quarantena un condominio, ecco l’occasione giusta con via Gesù 29.

Giusy Somma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *