Castellammare, l’opposizione contro Cimmino: “Tassa di soggiorno una follia”

A Castellammare è scontro tra l’opposizione e la maggioranza consiliare del Sindaco Cimmino. Quest’ultima, infatti, ha deciso di introdurre una tassa di soggiorno per i turisti che arrivano in città. Una decisione deleteria “in questa fase difficile”, commenta la minoranza di Palazzo Farnese.

Ecco il comunicato

🔵Introdurre la tassa di soggiorno ora è pura follia.🔵

Oggi incredibilmente la maggioranza consiliare di Cimmino, ha scelto di decidere da sola e procedere con l’introduzione della tassa di soggiorno nella nostra città.

Con la crisi del turismo, causata dalla pandemia, questa scelta rischia di mettere in ginocchio le aziende dell’accoglienza stabiesi. È una decisione inconcepibile. Avevamo proposto di procedere con la redazione di un regolamento, concordato con Ascom, assoalbergatori, federalberghi e Astar, attraverso un confronto di costruzione. Per poi introdurre la tassa, nel momento in cui la crisi fosse passata definitivamente.

Non si capisce il motivo, ma ieri c’è stata una accelerazione in commissione bilancio, decidendo di comunicare alle associazioni di categoria, la volontà della amministrazione di andare avanti da sola, approvando il regolamento varato dalla giunta. Voteremo contro questa decisione, sia in commissione che in aula. Perché si tratta di una scelta che danneggia le imprese alberghiere e la città, in questa fase difficile.

Castellammare di Stabia li 22.05.2020

Andrea Di Martino Italia Viva – Stabia L@b
Eutalia Esposito – Partito della Città
Giovanni Nastelli – Uniti per Stabia
Tonino Scala – Leu
Francesco Nappi – Movimento 5 Stelle
Francesco Iovino – Partito Democratico.

avatar

Antonio Di Martino

Nato a Castellammare di Stabia. Iscritto all'Ordine dei Giornalisti della Campania, dal 2015 inizio il mio percorso di collaborazione con diverse testate giornalistiche e radiofoniche. Dal 2019 sono direttore di ZonaCalcio.net e dal 2020 collaboro con StabiaPost.it.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *