T. Scala: Chiare, fresche e dolci acque al nichel che non c’è più

Chiare, fresche e dolci acque al nichel che non c’è più
I cittadini stabiesi si saranno accordi che da un bel po’ di tempo la mescita dell’Acqua della Madonna è interdetta. Perché? Da un cartello affisso si evince che c’è troppo nichel. Non è la prima volta è non sarà l’ultima, succede.
Il comitato cittadino Post fata resurgo, per capire meglio, a proprie spese, ha fatto fare le analisi alle acque che tanto amiamo e… Il nichel è nettamente al di sotto dei parametri previsti dalle normative vigenti. Miracolo? È cambiato qualcosa? Solita inefficienza? Menefreghismo? O altro? Il Sindaco è a conoscenza dei fatti? Ha già previsto l’eventuale riapertura? C’è altro da sapere? Altro da fare?
Non toglieteci anche l’acqua della Madonna, almeno quella!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *