Castellammare, è Manu Food mania: la ricetta delle pennette alla stabiese

A Castellammare è Manufood mania

Emanuele Cuomo, in arte Manu Food, classe 1988, operatore ecologico con la passione per la cucina, sta letteralmente facendo impazzire la città con le sue ricette semplici, immediate, nel solco della nostra tradizione culinaria.

Durante i giorni di lockdown, in tanti hanno provato a ripetere piatti che attraverso video e pagine social hanno tenuto compagnia migliaia di persone che per ammazzare il tempo son diventati chef, per diletto ovvio, ma quando c’è passione c’è tutto. In questi giorni però l’estro creativo di Manu ha partorito una ricetta nuova che tiene insieme la tradizione e l’attaccamento per la città: le pennette alla stabiese.

Castellammare è conosciuta nel mondo per le sue acque. Unico bacino idropinico al mondo che ha 28 sorgenti di acque medicamentose diverse. In questa ricetta c’è la sua città. Ci sono gli orti di Schito, l’acqua della Madonna, l’acqua dei naviganti che sgorga nei pressi degli chalet nel centro storico e non ultimo la sua persona, la sua semplicità nella complessità della vita.

Il piatto dell’estate

La facilità di esecuzione, gli ingredienti semplici, freschi e di stagione lo rendono il piatto perfetto per l’estate. In tanti, infatti, si stanno cimentando postando sui social le foto del risultato finale. Ma non perdiamo tempo e seguiamo la ricetta, così come creata dal nostro Manu Food:

Ingredienti (per 4 persone)

– 400 g Penne Rigate
– 250 g Datterini Gialli
– 300 g Zucchine
– 100 g Mix Formaggi
(Parmigiano, pecorino, prov. piccante)
– Acqua della Madonna qb
– Basilico qb
– Sale qb
– Pepe qb
– Olio Evo qb
– Aglio

Procedimento

Taglia le zucchine a rondelle spesse meno di mezzo cm.
Friggi in olio extravergine fino a che non prendano un colore ben dorato, scola e metti da parte.

In una pentola riscalda un filo d’olio extravergine e rosola uno spicchio d’aglio. Quando sarà rosolato, rimuovilo ed aggiungi i datterini gialli tagliati a metà per il senso della lunghezza, abbassa la fiamma e lascia appassire schiacciando man mano con il dorso di un mestolo.

Quando saranno appassiti, aggiungi l’acqua della Madonna (non eccessiva), lascia che prenda il bollore e sala, cala la pasta e cuoci mescolando di tanto in tanto. Se occorre, aggiungi man mano altra acqua bollente che avrai messo in un pentolino su una fiamma a parte.
Continua la cottura come fosse un risotto.

Quando vedi che mancano 2/3 minuti alla fine della cottura, aggiungi basilico spezzato a mano, pepe e le zucchine fritte in precedenza, continua e termina la cottura facendo attenzione a non far venire la pasta troppo brodosa.

Alla fine, sposta dalla fiamma ed aggiungi il mix di formaggi grattugiati e manteca con un mestolo in legno.

Servi decorando centralmente sulla pasta con delle zucchine che avrai messo da parte e foglioline di basilico.

Colore, sapore, tradizione e tanta Castellammare: Buon appetito!

Pennette alla stabiese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *